Visite Specialistiche

DERMATOLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X4002.jpg

La Visita Dermatologica è una visita specialistica mirata all’analisi delle manifestazioni cutanee.

Visita Dermatologica in epiluminescenza:

Analisi Dermatoscopica con mappatura dei nei e/o patterns sub-cutanei non visibili ad occhio nudo, cui può seguire l’eventuale rimozione.

Interventi Laser per asportazione di:

Molluschi, Condilomi, Cisti sebacee, Nei benigni, Verruche, Angiomi rubini, Rinofima, Cheratosi seborroiche, Diatermocoagulazione.

Interventi Laser estetici (con scanner frazionato)
Soft peeling, Fotoringiovanimento del volto, Cicatrici da acne, Rimozione inestetismi cutanei di piccola entità.

Per gli interventi Laser di cui sopra, è possibile prenotare una consulenza gratuita esplicativa.

Filler

Il filler di acido ialuronico sembra la soluzione ideale per correggere (e migliorare) piccoli inestetismi della pelle del viso.
E’ una tecnica riempitiva per ridurre o eliminare le rughe o le ipovolumetrie del volto. La sostanza che viene iniettata nel derma, che cosi viene sollevato sul piano cutaneo, è l’ACIDO IALURONICO (NASHA), un polisaccaride naturale che fisiologicamente forma buona parte della matrice del derma. Al momento è la sostanza più sicura che offre assoluta garanzia di sterilità,  plasticità e malleabilità, di atossicità e di sicurezza biologica.

Solo per la correzione delle rughe più profonde sono necessarie due sedute di trattamento permettendo così un miglior risultato estetico. Normalmente in un’unica seduta, della durata di circa 20 minuti, si trattano la maggior parte degli inestetismi del volto.

La durata dell’effetto, in generale, è di circa 6-8 mesi o più a seconda delle caratteristiche metaboliche del soggetto. Il successo inoltre del trattamento dipende anche dal rispetto di alcune precauzioni come, ad esempio, il non esporsi al sole o ad altre sorgenti UV (solarium), a fonti di calore eccessive o a condizioni di freddo estremo per circa una settimana dopo il trattamento.

Il risultato è immediatamente visibile ed il paziente, dopo circa 30 minuti, può effettuare anche un Make-up qualora fosse necessario nascondere un lieve e temporaneo arrossamento cutaneo post-trattamento che normalmente scompare in poche ore.


OTORINOLARINGOIATRIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X40010.jpg

 L’Otorinolaringoiatria è la disciplina specialistica che si occupa del trattamento medico e chirurgico delle patologie dell’Orecchio, del Naso, della Faringe, della Laringe, del Cavo orale e delle altre strutture correlate della testa e del collo, tra cui anche il trattamento chirurgico alla Tiroide e Paratiroidi, nonché quello medico e chirurgico alle Tonsille e alla ghiandola Parotide, la più grande ghiandola salivare.

La visita Otorinolaringoiatrica è comprensiva di Otoscopia, Rinoscopia e Laringoscopia.

L’esame Audiometrico: per via aerea e ossea con valutazione degli eventuali danni del sistema uditivo.

L’esame Impedenziometrico associato all’esame audiometrico consente di raccogliere informazioni specifiche sullo stato di salute e funzionalità dell’Orecchio.

Controindicazione per l’esame Impedenzometrico: Otite media acuta, residui ceruminosi che ostruiscono il condotto uditivo.

Fibroscopia rigida o flessibile: con rinofaringolarinoscopio a fibre ottiche rigide o flessibili. Anche in età pediatrica a partire dai 5 anni.


CARDIOLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X40017.jpg

La visita Cardiologica si effettua per la diagnosi e la cura farmacologica delle malattie cardiovascolari acquisite o congenite.

Elettrocardiogramma.
E’ un esame non invasivo, attraverso cui è possibile registrare e rappresentare graficamente l’attività elettrica del cuore che corrisponde alle contrazioni e rilasciamenti con cui il muscolo cardiaco svolge la sua attività di pompaggio del sangue.

L’Elettrocardiogramma standard consente di misurare il ritmo del cuore alla ricerca di eventuali aritmie e l’eventuale aumento della dimensione delle camere cardiache.

Per eseguire l’Elettrocardiogramma vengono applicati sulla pelle alcune speciali piastrine adesive (Elettrodi) collegate all’Elettrocardiografo. Le piastrine captano e trasmettono l’attività elettrica generata dal cuore all’Elettrocardiografo che, a sua volta, la elabora e la stampa su carta sotto forma di un tracciato grafico.

L’esame ha una durata di pochi minuti e non prevede alcuna preparazione.

Ecg da sforzo (o Test da sforzo) con cicloergometro

Il Test da Sforzo (o test Ergometrico) è un esame che prevede l’esecuzione di un Elettrocardiogramma mentre, il paziente esegue uno sforzo controllato e di intensità graduale così da registrare le reazioni del cuore in situazione di fatica.

Lo sforzo effettuato produce infatti un aumento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa, determinando una maggiore richiesta di sangue da parte del Cuore che, deve affrontare per questo una situazione di lavoro di maggiore intensità.

Con l’Elettrocardiogramma sotto sforzo si possono individuare patologie Cardiache latenti.

Sul Petto del paziente vengono applicati degli Elettrodi, piccoli dischi metallici, collegati a fili connessi a loro volta a un monitor sul quale vengono visualizzati i battiti Cardiaci. Il paziente viene invitato a pedalare su una Cyclette o a camminare su una pedana inclinata mentre il medico tiene sotto controllo le reazioni del suo cuore.
Per l’esecuzione dell’Elettrocardiogramma sotto sforzo è consigliabile un abbigliamento comodo e sportivo (tuta, scarpe da ginnastica e maglietta).
La durata del Test da Sforzo è di circa 20 di minuti.

Controindicazioni:
L’esecuzione dell’Elettrocardiogramma standard non ha controindicazioni.
L’Elettrocardiogramma sotto sforzo è invece controindicato per i pazienti che denunciano una grave insufficienza Cardiaca.

Ecografia Cardiaca o Eco-color Doppler Cardiaco

L’Ecocardio o Eco-color Doppler Cardiaco a riposo è un esame che, attraverso gli ultrasuoni trasmessi da una sonda posizionata sul torace permette la ricostruzione e la visualizzazione del Cuore su di uno speciale computer (Ecocardiografo). In questo modo è possibile visualizzare le camere Cardiache, misurare le loro dimensioni, valutare la funzione di pompaggio del Cuore e lo stato delle valvole Cardiache.

L’Eco-Color Doppler Cardiaco a riposo si svolge come una normale Ecografia che ha come oggetto il cuore. Il paziente viene invitato a sdraiarsi su un lettino e il medico fa scorrere sul petto, all’altezza del cuore, una sonda mediante l’utilizzo di gel sul suo torace.

Si tratta di un esame non invasivo, per nulla doloroso della durata di circa 20 minuti.

In particolare, con l’Eco- color Doppler Cardiaco a riposo è possibile eseguire:
– La valutazione qualitativa e quantitativa delle malattie delle valvole Cardiache;
– La valutazione delle dimensioni e del movimento delle pareti del Cuore;
– La valutazione delle Cardiopatie congenite;
– La valutazione degli esiti di un intervento chirurgico Cardiaco.

L’Eco-color Doppler Cardiaco a riposo non prevede alcuna preparazione e non ha alcuna controindicazione.

Si esegue a bambini sopra i 10 anni di età.

Holter Ecg ( Ecg dinamico)

L’Holter Cardiaco o Elettrocardiogramma dinamico completo secondo Holter è un test non invasivo e indolore che permette di registrare 24 ore su 24 l’attività elettrica del cuore.

L’Holter cardiaco è uno strumento importante nello studio di tutte le aritmie e di sintomi quali il cardiopalmo, le vertigini e le perdite di coscienza. Può essere utile anche nelle condizioni di un difettoso apporto di sangue al cuore (Ischemia) o di dolore toracico di natura da definire.
L’Holter Cardiaco si effettua attraverso un apparecchio che, registra per almeno 24 ore l’attività elettrica del cuore. Il paziente deve recarsi presso il Centro Medico Diagnostica 53 ove gli verranno applicati sul torace alcuni elettrodi collegati all’apparecchio portatile (un piccolo registratore a batteria) che indosserà per il periodo fissato dal medico. In questo periodo verrà  registrato, in modo continuativo e durante l’espletamento delle normali attività quotidiane, il suo Elettrocardiogramma.

Al termine il paziente deve recarsi nuovamente c/o il Centro Medico Diagnostica 53 per rimuovere gli Elettrodi. Il cardiologo, analizzati i dati, emetterà il referto.

Durante la registrazione dell’Holter Cardiaco il paziente deve eseguire la sua attività quotidiana senza limitazioni, ponendo solo cura al fatto che le piastrine non si stacchino dalla pelle per eccessivi movimenti. Qualora si avverta un disturbo, questo può essere segnalato premendo un apposito tasto sull’apparecchio che lo memorizzerà.

L’esecuzione dell’Holter Cardiaco non ha controindicazioni e non è necessaria alcuna preparazione.


CHIRURGIA GENERALE E PROCTOLOGIA E RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/09/proctologia.jpg

La Proctologia è quella branca della Medicina che si occupa delle patologie a carico del colon-retto-anale.
La patologia Emorroidaria è sicuramente la più conosciuta e può annoverare sintomi molto variabili (prurito, prolasso, sanguinamento, trombosi..).
Tra lo spettro dei quadri Colo-proctologici rientrano inoltre ascessi, fistole, ragadi condilomi e cisti pilonidali.
Poiché, la sintomatologia può essere molto variabile, una valutazione specialistica garantisce non solo il corretto inquadramento clinico ma anche la pianificazione di un percorso terapeutico che comprende sia l”approccio medico che quello chirurgico.

Il pavimento Pelvico è costituito da un assetto di organi (Vescica, Vagina, Utero, Retto-ano) e strutture muscolo-legamentose che permettono un adeguato sostegno alle pelvi e una corretta funzionalità di tutti gli apparati Genito-urinari e Colo-anali.
La perdita della corretta interazione tra queste strutture genera prolassi (vescicali, uterini, vaginali, rettali) e alterazione funzionali dei suddetti organi che possono modificare notevolmente la qualità della vita del paziente.
Lo specialista del pavimento pelvico è colui che, partendo da una visione d’insieme della regione pelvica, permette di indirizzare la paziente alla miglior soluzione terapeutica.


BIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X40014.jpg

Nel corso della CONSULENZA NUTRIZIONALE, il biologo nutrizionista effettua:

• Valutazione dello stato nutrizionale (anamnesi delle abitudini alimentari, delle patologie in
corso e/o pregresse e delle terapie farmacologiche in atto, della storia del peso familiare e
personale);
• Valutazione antropometrica e della distribuzione del grasso corporeo (peso, altezza
circonferenza vita, fianchi, braccio e coscia, perimetro del polso);
• valutazione delle composizione corporea mediante bioimpedenziometria; questo test, non
invasivo, permette di analizzare lo stato di idratazione del corpo, valutare la quantità di
muscolo e grasso corporeo, stimare il metabolismo basale.

I dati così raccolti permettono l’elaborazione di un piano alimentare personalizzato per il soggetto esame, con l’obiettivo di raggiungere uno stato di maggior benessere. In quest’ottica, qualora sia necessario, potrà essere suggerita l’assunzione di specifici integratori alimentari.

Ambiti di intervento
• Situazioni patologiche già diagnosticate dal medico curante o specialista (Obesità e sovrappeso anche infantili, Ipercolesterolemia e altre dislipidemie, patologie Cardiovascolari, allergie alimentari, intolleranze alimentari, Celiachia, patologie autoimmuni, stati di alterazione dell’equilibrio ormonale femminile – Amenorrea, Endometriosi, Pcos – malattie infiammatorie croniche dell’Intestino, Fibromialgia, patologie tumorali -anche in corso di terapia);
• Condizioni fisiologiche particolari (gravidanza, allattamento, menopausa, svezzamento e autosvezzamento, accrescimento, attività sportiva);
• Modelli alimentari specifici (vegetariani e vegani).

Il costo della prima consulenza è comprensivo del piano alimentare.


PNEUMOLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2017/02/pneumologia.png

La visita Pneumologica è una valutazione specialistica svolta da uno Pneumologo, medico specializzato nelle malattie dell’apparato respiratorio.

La visita Pneumologica serve a valutare la presenza di eventuali malattie dell’apparato respiratorio e/o alla prescrizione degli esami più idonei a questo scopo e all’indicazione di eventuali terapie, ove necessario.

Durante la visita Pneumologica il medico chiede al paziente informazioni per la raccolta dell’anamnesi, cioè della storia clinica del paziente, e per la presa visione di eventuale documentazione sanitaria.

IMPORTANTE: che il paziente abbia con sé la documentazione sanitaria precedente (esami, cartelle cliniche, lettere di dimissione, ecc.) e che sappia inoltre riferire con precisione delle eventuali terapie in essere o già praticate.

L’esecuzione della visita Pneumologica non richiede la predisposizione di particolari norme di preparazione e non comporta alcuna controindicazione.


NEUROLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X40013.jpg

La visita Neurologica mira alla valutazione ed eventuale riscontro di patologie del sistema nervoso.

Elettromiografia: esame diagnostico volto a studiare la funzionalità del sistema nervoso periferico e anche dei muscoli scheletrici con l’obbiettivo di riscontrare o escludere patologie del muscolo quali Sclerosi multipla, Sciatalgia, Sindrome del tunnel carpale, Cervicobrachialgia e altre.


FISIATRIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2017/06/fisiatria.jpg

La visita Fisiatrica viene eseguita per la diagnosi e il trattamento dei problemi del sistema muscolo-scheletrico, anche in età pediatrica.

Valutazione posturale: studia il sistema posturale con l’obbiettivo di mantenere il centro di gravità costantemente in equilibrio sia in posizione statica che in movimento.
L’esame consente di identificare disfunzioni o patologie in campo posturale provocate da problematiche Vestibolari, Ortopediche, Odontoiatriche e Podologiche e formulare una proposta terapeutica sulla base della problematica rilevata.

Valutazione appoggio plantari: l’esame non invasivo ha una durata di 10 minuti e fornisce i dati necessari per capire la pressione che i nostri piedi esercitano al suolo. In questo modo si evidenziano appoggi corretti o scorretti, sovraccarichi o posture Antalgiche.
E’ possibile sviluppare una proposta terapeutica mirata con un lavoro personalizzato sul paziente e l’eventuale prescrizione di plantari.


ORTOPEDIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/04/ortopedia.jpg

La visita Ortopedica si occupa, in particolar modo, delle patologie del ginocchio e della spalla e dell’ eventuale successivo loro trattamento chirurgico con tecniche Artroscopiche e poco invasive.

Patologie del Ginocchio

L’Artrosi del Ginocchio, o Gonartrosi, è la malattia cronico-degenerativa del ginocchio più comune in età senile.
Questa patologia comporta un danno articolare crescente, fino a compromettere notevolmente la funzionalità dell’articolazione.

L’Artrosi del Ginocchio (o Gonartrosi) è una patologia molto diffusa e invalidante.
Le cause sono varie: si distinguono forme primarie da forme secondarie a trauma, sovraccarico, malattie sistemiche come l’Artrite Reumatoide.
La Gonartrosi caratterizzata dalla degradazione del patrimonio cartilagineo fino a interessamento progressivo dell’osso Subcondrale ma è anche una patologia dei legamenti, della capsula articolare, della membrane Sinoviale e dei mm Periarticolari.

Durante la visita ortopedica specialistica per il ginocchio possono esser trattate patologie quali:

  • Gonartrosi monocompartimentale;
  • Gonartrosi primarie e secondarie;
  • Lesioni cartilaginee;
  • Lesioni meniscali;
  • Lesioni dei legamenti crociati.

Patologie della Spalla

Durante la visita Ortopedica specialistica per la Spalla possono esser trattate:

  • Lesioni della cuffia dei rotatori: il dolore alla Spalla è uno dei disturbi più diffusi delle articolazioni.
    Può essere causato da diversi motivi come un trauma, una infiammazione o una rottura del tendine.
    Tutte queste diverse cause tra loro hanno, però, qualcosa in comune e cioè il fatto che il dolore non deve essere trascurato. Il rischio, infatti, è quello di non riuscire più a muovere la spalla in modo adeguato.
  • Instabilità della Spalla: è una delle patologie più diffuse della spalla fino ai 30 anni.
    Con il termine instabilità si intende sia la lussazione traumatica recidivante (cioè che si ripete nel tempo), sia forme di instabilità minori che portano a delle sub-lussazioni o a dei quadri di spalla dolorosa.
    Si ha una lussazione della spalla quando si è in presenza della fuoriuscita della testa dell’omero dalla cavità glenoidea in cui è normalmente contenuta.
    Nella sub-lussazione, invece, la testa dell’omero tende a fuoriuscire, ma riesce a rimanere contenuta nella cavità. A seconda della tipologia della lesione e delle richieste funzionali della singola persona, si può procedere con trattamenti diversi.
  • Tendinopatia calcifica

CERTIFICAZIONI SPORTIVE

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/04/certificazioni_sportive.jpg

La visita medica per il rilascio del certificato per attività di tipo “Ludico-Motoria” da parte del Medico con esecuzione di Elettrocardiogramma (ECG). La dicitura sul certificato è la seguente:

“CERTIFICATO DI IDONEITA’ ALLA PRATICA DI ATTIVITA’ SPORTIVA DI TIPO LUDICO-MOTORIA AMATORIALE”

In caso di patologie accertate si invita l’interessato a presentare tutta la documentazione medica in possesso.


ENDOCRINOLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X4006.jpg

La visita Endocrinologica si occupa della diagnosi e cura delle malattie del sistema Endocrino (Tiroide, Paratiroide, Pancreas, Surreni, Ipofisi, Ovaie e Testicoli).
Sono oggetto di studio le patologie funzionali e nodulari della Tiroide, il Diabete, la menopausa, l’Osteoporosi, l’Infertilità, i difetti di crescita e della Pubertà, neoplasie di queste ghiandole, i disturbi del metabolismo, del peso e del sonno e le trasformazioni ormonali.

La visita può comprendere anche l’ecografia Tiroidea: è un esame indolore e non invasivo adatto a rilevare la presenza di noduli, definirne morfologia, dimensione e struttura nonché a rilevare eventuali alterazioni della Ghiandola.


GINECOLOGIA E OSTETRICIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X4009.jpg

Visita Ginecologica permette la diagnosi e cura delle patologie e problematiche legate alla sfera riproduttiva e all’Apparato Genitale femminile.

Si eseguono:
– Visita Ginecologica con Pap Test;
– Visita Senologica
– Ecografia Pelvica Trans-addominale;
– Ecografia Trans-vaginale;
– Duo Pap (Pap Test+ ricerca HPV);
– Tipizzazione HPV;
– Test HPV-RNA;
– Tampone Vaginale;
– Colposcopia;
– Monitoraggio ovulazione;
– Sterilità di coppia;
– Test genetici predisposizione al rischio cardiovascolare:

  •          Prima di pianificare una gravidanza
  •          Ripetuta poliabortività
  •          Prima della somministrazione di farmaci (Es. nticoncezionali, TOS)

–  Inserimento IUD e dispositivo sottocutaneo (NEXPLANON);

Diagnostica prenatale:

  • Screening non invasivo su DNA fetale, circolante nel sangue materno. Valuta il rischio della presenza nel feto di malattie cromosomiche, eseguibile dalla nona settimana di gravidanza con risposta in 10 giorni.
  • Screening combinato non invasivo (Ultra test- Traslucenza Nucale)
  • Ecografia 1° trimestre

NOVITA’ 

LASER GINECOLOGICO :

trattamento semplice, sicuro ed efficace per:

INCONTINENZA URINARIA

ATROFIA VAGINALE (SECCHEZZA, IRRITAZIONE, DISPAREUNIA)

RILASSAMENTO VAGINALE (PERDITA DEL TONO)

CONDILOMI

ESTETICA VULVO-VAGINALE

Rivolto alle donne che vorrebbero ritrovare il sorriso, il benessere e il piacere intimo.

Metti fine alle preoccupazioni e affronta il problema: 

Risolvi, senza il dolore, la paura e le conseguenze di un intervento chirurgico, problemi di atrofia vaginale, incontinenza urinaria e prolasso vaginale.

Vivi la tua femminilità senza temere più le conseguenze di perdite di urina in seguito ad una risata, uno starnuto o ad un colpo di tosse.

Ritorna ad essere libera di ridere, scherzare, stare piacevolmente in mezzo alle persone.

PRENOTA UN INCONTRO INFORMATIVO CON IL NOSTRO GINECOLOGO.

Preparazione per effettuare il Tampone vaginale e il Pap Test (o prelievo citologico):

  • Sospendere eventuali trattamenti con ovuli o candelette quarantotto ore prima del tampone;
  • Non fare lavande vaginali interne nelle ventiquattro ore precedenti;
  • Evitare i rapporti sessuali nelle ventiquattro ore precedenti;
  • Lasciar trascorrere almeno quattro giorni dall’ultima assunzione di medicinali antibiotici( che potrebbero portare ad un esito falsato, cioè indicare l’assenza di infezione quando, in realtà, questa è presente).
  • Inoltre, non si può eseguire nel periodo mestruale.

Consulenza:

  •         Contraccettiva;
  •         Preconcezionale;
  •         Sessuale;
  •         Menopausa.

Ostetricia

RIABILITAZIONE PAVIMENTO PELVICO
Il pavimento Pelvico è un insieme di muscoli e di legamenti che chiudono la parte inferiore della cavità addominale. La sua funzione è quella di mantenere gli organi pelvici (Vescica, Uretra, Utero, Vagina e Retto) nella posizione corretta: è da essa che dipende il loro normale funzionamento.

Un pavimento Pelvico indebolito può provocare perdite di Urina, fastidi, prolassi (caduta degli organi Intraddominali), mal di schiena e perfino disfunzioni sessuali.

Gli interventi finalizzati alla tutela Perineale saranno quindi di natura informativa, preventiva educativa e infine curativa.

FATTORI di RISCHIO COSTITUZIONALI e GENERICI di DANNO PERINEALE

  • scarsa qualità dei tessuti connettivali (ernia inguinale, vene varicose)
  • predisposizione genetica (parenti affetti da incontinenza urinaria, prolasso genitale)
  • incapacità a contrarre volontariamente i muscoli perineali
  • ipotrofia della muscolatura perineale per non uso
  • tosse cronica (asma, allergie, bronchite cronica)
  • lavori e/o sport faticosi
  • stipsi
  • ginnastica addominale senza serrare il perineo
  • gravidanza e parto vaginale
  • menopausa

SEGNI e SINTOMI che INDICANO UNA DISFUNZIONE del PERINEO

  • Difficoltà o incapacità ad interrompere il mitto (getto urinario);
  • Perdita di urina sotto sforzo (tosse, starnuto, sollevamento pesi);
  • Insoddisfazione Sessuale-dispareunia;
  • Sensazione di pesantezza Pelvica;
  • Difficoltà a ritenere un assorbente interno;
  • Fuoriuscita di acqua dalla Vagina dopo un bagno;
  • Rumori di aria dalla Vagina (durante esercizi ginnici);
  • Difficoltà a trattenere gas intestinali e/o feci;
  • Emorroidi;
  • Stitichezza.

MANIFESTAZIONI conseguenti a DANNO PERINEALE

  • Incontinenza urinaria;
  • Vescica iperattiva;
  • Prolasso genitale;
  • Incontinenza fecale;
  • Disfunzioni sessuali;
  • Sindromi dolorose perineali.

La terapia fisica che tratta i danni Perineali viene descritta come riabilitazione della muscolatura del pavimento pelvico (RMPP). Consiste in una serie di esercizi di diversa difficoltà, da eseguire tutti i giorni per 15 minuti o almeno una volta alla settimana. Questi esercizi funzionano se vi è costanza nell’eseguirli e mantengono un pavimento Pelvico tonico e funzionale.


ONCOLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X4008.jpg

La Visita di prevenzione Oncologica si basa su una valutazione clinica dei pazienti considerati a rischio, ossia soggetti che possono sviluppare patologie Oncologiche su base genetica suddividendoli in basso-medio ed alto rischio. In questa sede viene analizzata l’anamnesi fisiologica e patologica personale e quella patologica familiare.

Una volta individuata la categoria di rischio, l’oncologo prescrive le indagini da eseguire e il percorso da intraprendere.


OCULISTICA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/05/600X4004.jpg

La Visita Oculistica comprende la misurazione della vista, la prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie dell’Occhio, prescrizione di azioni correttive dei vizi refrattivi e delle patologie Oculari.

Analisi del Fondo oculare (fundus oculi): esame della retina, del nervo ottico e le strutture interne al bulbo oculare che permette di identificare importanti patologie oculari e manifestazioni oculari.

Si effettuano inoltre:
– Visita per patenti;
– Visita per video terminalisti.

La Visita Ortottica mira a diagnosticare o escludere la presenza di anomalie a carico dell’apparato neuromuscolare dell’occhio e le alterazioni che da questo derivano (visione doppia, confusione, strabismo etc..)

Visita Oftalmologica pediatrica è consigliata:

– Entro i 6 mesi di vita per escludere patologie del bulbo oculare;
A 3 anni, momento in cui si possono rilevare difetti visivi o Anisometropie (differente visione tra i due occhi) che potrebbero essere causa di ambliopia (occhio pigro) o Strabismo;
A 6 anni in concomitanza con l’inizio della scuola dell’obbligo.

Successivamente, e secondo le indicazioni dell’oculista, è consigliato effettuare visite periodiche.

Uno Strabismo improvviso, la tendenza ad avvicinare gli oggetti al viso, la tendenza ad avvicinarsi agli oggetti con sensazione di difficoltà a metterli a fuoco, una congiuntivite che non passa con la terapia prescritta dal Pediatra, un riflesso bianco della pupilla (leucocoria) sono sempre meritevoli di visita Oculistica urgente.

Non si effettuano l’esame del Campo Visivo e la Tomografia ottica (o OCT)


ANGIOLOGIA E/O FLEBOLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/04/angiologia.jpg

L’Angiologia è quella branca della medicina che studia l’anatomia e le patologie che colpiscono i vasi sanguigni e quelli linfatici.
Tra le patologie che colpiscono i vasi arteriosi ci sono l’Aneurisma, l’Aterosclerosi, la dissecazione dell’Aorta, la Trombosi e l’Embolia.

Tra quelle che colpiscono i vasi venosi ci sono: la malattie Venosa cronica superficiale e la Trombosi venosa profonda, mentre i vasi linfatici sono interessati principalmente dal Linfedema.

L’Angiologia si occupa anche della modifica dei fattori di rischio cardiovascolare che determinano spesso la malattia Aterosclerosi come:

  • Il Colesterolo;
  • Il Diabete;
  • L’Acido urico;
  • L’Ipertensione arteriosa;
  • L’Obesità.

Il corretto trattamento di questi fattori di rischio Cardio-vascolare permetterà di prevenire l’infarto o l’ictus principale causa di disabilità dell’uomo con età superiore ai 40 anni.

La Flebologia è una branca dell’Angiologia che si occupa dello studio dei vasi venosi superficiali e profondi tramite l’Eco-Color Doppler. Questa metodica ecografica permette di studiare gli assi venosi profondi e superficiali ed escludere la presenza di vene varicose e/o di vene occupate da materiale trombotico Endoluminale come nel caso delle trombosi e flebiti superficiali e delle trombosi venose profonde.

L’individuazione di tali patologie venose permetterà poi di intraprendere un corretto trattamento terapeutico con sclerosanti, laser e terapia anti-coaugulante ed eventualmente con il trattamento chirurgico (Stripping/Chiva).


UROLOGIA E ANDROLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/04/urologia.jpg

L’Urologia è una branca specialistica medica e chirurgica che si occupa della cura patologica di urologia maschile, femminile e Andrologica.

La visita Urologica è una visita medica specialistica – non dolorosa e non invasiva – che viene effettuata dall’urologo, ovvero dal medico specialista nello studio e nella cura delle malattie dell’apparato urinario.

La visita Urologica ha come obiettivo quello di diagnosticare, escludere o monitorare un disturbo di carattere urologico, tra cui:

  • Incontinenza, infezioni e calcolosi delle vie urinarie, disturbi legati alle funzioni sessuali, neoplasie, infezioni genitali maschili e femminili;
  • Prostatiti (nell’uomo): Non sono previste norme di preparazione particolari. È bene inoltre che il paziente porti con sé eventuali esami effettuati su richiesta del proprio medico curante e tutta la documentazione medica eventualmente posseduta inerente al problema urologico.

Uroflussometria

L’Uroflussometria è un esame funzionale, non invasivo, che permette di studiare e valutare il flusso urinario durante la minzione.

Preparazione all’esame di Uroflussometria
Il paziente deve presentarsi a vescica piena (bere 1 litro d’acqua un’ora prima dell’esame).


PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/04/psicologia.jpg

L’attività di Consulenza e Psicoterapia è rivolta ai singoli (adolescenti, adulti, anziani), alla coppia e alla famiglia.

Le problematiche per cui si può richiedere l’aiuto dello psicologo possono essere le più varie: crisi personali, difficoltà a gestire fasi o cambiamenti di vita, problemi di relazione, presenza di ansia, stress, depressione e qualsiasi altra situazione che crei malessere alla persona.

L’intervento psicologico si concentra sul significato che la persona attribuisce al disagio vissuto e sul ruolo che tale disagio riveste nella vita di tutti i giorni e nel rapporto con gli altri.

Insieme allo psicologo si esplorano i pensieri sottostanti e si cerca di comprendere come il problema sta “funzionando”.
L’approccio terapeutico consente di individuare strategie concrete e alternative per affrontare la situazione critica e che possano portare ad un cambiamento positivo. Contemporaneamente questo permette di approfondire la conoscenza di sé stessi ed aumentare la consapevolezza delle proprie risorse in un clima accogliente e non giudicante.
Il percorso di crescita è finalizzato a raggiungere la convinzione e le competenze per gestire autonomamente le situazioni critiche.
Gli interventi proposti sono personalizzati e adattati ai bisogni manifestati. Possono consistere in una singola consulenza, in un breve ciclo di incontri oppure in un più articolato percorso di psicoterapia.

Ambiti di intervento:
Disturbi d’ansia;
Disturbi dell’umore (depressione);
Disturbi alimentari;
Difficoltà relazionali (coppie, genitori-figli);
Miglioramento personale (gestione delle emozioni, autostima);
Promozione del benessere (gestione dello stress e rilassamento);
Problematiche della sfera sessuale.

Visita Neuropsicologica:
Valutazioni neuropsicologiche in sospetto di decadimento cognitivo o demenza.


NEUROCHIRURGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2017/05/neurochirurgia.jpg
La visita Neurochirurgica è utile a valutare la presenza e l’entità di patologie del sistema nervoso centrale e periferico o disturbi a carico della colonna vertebrale, allo scopo di individuare la cura più efficace e l’eventuale ricorso a un intervento chirurgico.
La visita, oltre a un’accurata diagnosi, nella previsione di un intervento permette la pianificazione dei tempi e delle modalità dell’intervento.
La visita Neurochirurgica consente di acquisire informazioni e predisporre trattamenti specifici per il paziente candidato a interventi chirurgici che interessano il sistema nervoso centrale e periferico o la colonna vertebrale, con particolare attenzione alla compressione dei nervi spinali per ernie Discali lombari e cervicali, Stenosi congenite e acquisite del canale spinale, instabilità del rachide degenerativa o post traumatica, tumori vertebro midollari e sindromi malformative, sindromi da intrappolamento e tumori dei nervi periferici, neurinomi.

Patologie trattate:

  • Ernie del disco lombari, cervicali e dorsali;
  • Stenosi vertebrali;
  • Spondilolistesi;
  • Deformità del rachide;
  • Crolli e fratture vertebrali.

Esegue:

  • Sedute di ossigeno-ozono terapia para-vertebrale;
  • Tecniche mini invasive / percutanee;
  • Tecniche di chirurgia complessa.

medicina estetica

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2017/05/es.jpg
La Medicina Estetica è una giovane branca della Medicina che interpreta al meglio il nuovo concetto di salute proposto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.
La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l’assenza di malattia e di infermità”.
Il Medico Estetico si prende cura della persona nella sua globalità trattando gli inestetismi e promuovendo uno stile di vita corretto, finalizzato al raggiungimento dell’equilibrio corpo e mente.
L’obbiettivo non è fermare il tempo ma attenuarne i segni, ricercando l’armonia delle forme nel rispetto delle fisiologiche esigenze individuali, per valorizzare ad ogni età la bellezza unica ed irripetibile di ognuno di noi.

SI ESEGUONO I SEGUENTI TRATTAMENTI:

  • Trattamento cellulite e adiposità localizzate;
  • Mesoterapia estetica;
  • Biorivitalizzazione cutanea;
  • Bioristrutturazione cutanea;
  • Peeling chimici;
  • Filler rughe-labbra volumizzanti;
  • Tossina Botulinica;
  • Fili di trazione – sospensione;
  • Trattamenti laser:
    • Fotoringiovanimento cutaneo – Skin Resurfacing;
    • Trattamento rughe perilabiali, perioculari, del volto;
    • Asportazione cheratosi, fibromi, condilomi;
    • Trattamento cicatrici ipertrofiche;
    • Asportazione piccole neoformazioni benigne;
    • Trattamento cicatrici post acneiche.

La prima consulenza e richiesta di informazioni per il trattamento specifico con il medico specialista è GRATUITA.


GASTROENTEROLOGIA

In regime privato

https://www.diagnostica53.it/wp-content/uploads/2016/04/gastro.jpg

La gastroenterologia è in specifico lo studio delle malattie del tratto gastrointestinale.
Il gastroenterologo si occupa dello studio e della cura delle patologie a carico dello stomaco, dell’intestino e in più in generale di tutto l’apparato digerente.

La Gastroenterologia ha ambiti di competenze particolarmente vasti, ci si rivolge allo specialista GASTROENTEROLOGO per un numero molto ampio di problematiche, che vanno da una banale influenza intestinale sino a situazioni più delicate quali Reflusso Gastro-Esofageo, Gastrite, Ulcera, ecc..

Altre tipologie di sintomatologie più comuni sono la dispepsia o più comunemente detta “Mal digestione” oppure la diarrea. Tutte sintomatologie che generalmente non richiedono nessun particolare intervento medico ma se presenti in maniera cronica o comunque frequente richiedono una valutazione specialista dal gastroenterologo. E’ importante infatti rivolgersi allo specialista quando determinate situazioni tendono a presentarsi in modo frequente in quanto potrebbero nascondere specifiche patologie che richiedono adeguati trattamenti specialistiche e, quando necessarie, opportuni accertamenti diagnostici. I sintomi sopra indicati non andrebbero mai sottovalutati ed è opportuno richiedere una valutazione specialista dal Gastroenterologo in presenza di uno di essi.

E’ molto importante raccogliere tutte le informazioni circa la storia clinica del paziente al fine di eseguire una valutazione delle problematiche gastroenterologiche esistenti che possono riguardare vari aspetti quali malattie dell’esofago, dello stomaco, dell’intestino tenue , del colon, del retto, del canale anale, del pancreas, del fegato, della cistifellea e delle vie biliari, delle vie respiratorie ecc… Sono inoltre rilevanti ai fini Un’attenta valutazione dello specialista necessita inoltre attente considerazioni circa la familiarità, lo stile di vita, la sintomatologia riferita, le eventuali malattie già note e l’esame obiettivo del paziente.

Successivamente, verrà formulato un parere concernente il quesito clinico oggetto della visita.


Novità

Copyright by Diagnostica 53 2016. All rights reserved.

privacy policy cookies
Powered by Nuovi Spazi snc